The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

30 dicembre 2009

L’inquieto vivere segreto su Nazione Indiana

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 13:31

Ieri su Nazione Indiana è uscito un post a cura di Francesca Matteoni su L’inquieto vivere segreto, con alcune considerazioni di Francesca, un breve capitolo del libro e la storia – scritta da me – di come il libro è nato e si è sviluppato negli anni.

29 dicembre 2009

Francesco Marotta scrive di Franzwolf

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 15:28

Il poeta e critico Francesco Marotta scrive qui di Franzwolf sul suo visitatissimo blog La dimora del tempo sospeso, con una breve selezione di testi tratti dal libro. Un grazie particolare a Francesco.

28 dicembre 2009

Conversazione con Franz Krauspenhaar

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 11:48

antichi maestri

Undici domande di Tiziano Fratus per l’autore di FRANZWOLF (autobiografia in versi)
Manifattura Torino Poesia, Torino, 2009 (PUbblicato su Facebook e sul sito di Manifattura Torino Poesia.)

1) Quale differenza c’è fra scrivere avendo in mente una forma di romanzo e poesie?

FK) Il romanzo ha bisogno di un’architettura, di un’idea forte. Nella poesia, almeno per quanto mi riguarda, prevale l’istinto. Per il resto le poesie possono essere una altro modo per raccontare, diciamo così più impressionistico.

2) Come è cresciuto Franzwolf nelle sue mani?

FK) Terminata la stesura del mio penultimo romanzo, Era mio padre, nel settembre del 2007, ho sentito il bisogno di continuare in qualche modo a girare sui contenuti strettamente autobiografici del libro ma in un altro modo, cioè con la poesia. Dunque da ottobre 2007 fino all’estate del 2009 ho scritto perlomeno un centinaio di poesie, tra brevi, medie lunghe e lunghissime, ripercorrendo spesso i temi del libro, che poi sono diventate 44 dopo una rigorosa selezione. Senza programmarlo, è nato e cresciuto il tutto: è stato un fluire assolutamente spontaneo, come se la poesia di Franzwolf fosse un appendice necessaria di Era mio padre, ne fosse in qualche modo la nota finale nobile. (more…)

23 dicembre 2009

Proposten

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 10:45

premuta stampa

Salve! (Anzi: buongiorno!)
Ha sempre sognato di lavorare in casa e con l’orario libero? È una persona organizzata e capace di lavorare indipendentemente, organizzatemente, senza alcun problema di scrupoli, veramente? (more…)

21 dicembre 2009

Lista 675,4

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 08:20

ghezziverdone

romina patty, il pravo sempracem, come la tigre a sul, e il motorway, diciamo sempronio, additiamo caio, emigriamo remiganti remigi on milan, ah milan, sapessi come è tano, rock around the floscio manomesso impelle levi’s stracci, e sia così, rudiger, l’affranto vien dal cena dal mare, con il botango botulimex, mex supersex del rex a cani, sì i cani del tutto e che domaniddio quello che dovevo fare, spaziando su riscontri amanuensi, riportazioni antropomorfico-geometriche, solmiane piripizza al bacon, con luciane turine fredde freud di pittura fresca integrale al manzotin, de vito danny e danna la paratacca paratattica in sulfamento, io lavoro baleno e meno e meno, alquanto al positanto e ischitanesce ‘o pesce ammare, al trash! gridava il principe dei trashscrittori, trattore bue per popolo vuh e il manga pastorizio, dove le greggi scollano le gazze a gazzi amari del dottor la duse, al curinghero del metasto rosso, mazzanti vien dal cesso a limina moralia meltingpoppele.

[Immagine: FK – Ghezziverdone.]

19 dicembre 2009

Cani

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 13:30

on-maurizio-lupi-pdl

* GRUPPO 1

CANI DA PASTORE E BOVARI (ESCLUSI BOVARI SVIZZERI)

* GRUPPO 2

CANI DI TIPO PINSCHER E SCHNAUZER – MOLOSSOIDI E CANI BOVARI SVIZZERI

* GRUPPO 3

TERRIER

* GRUPPO 4

BASSOTTI

* GRUPPO 5

CANI TIPO SPITZ E TIPO PRIMITIVO

* GRUPPO 6

SEGUGI E CANI PER PISTA DI SANGUE

* GRUPPO 7

CANI DA FERMA

* GRUPPO 8

CANI DA RIPORTO CANI DA CERCA CANI DA ACQUA

* GRUPPO 9

CANI DA COMPAGNIA

* GRUPPO 10

LEVRIERI

[I cani amano gli amici e mordono i nemici, a differenza degli esseri umani, che sono incapaci di amore puro e confondono l’amore con l’odio nelle loro relazioni.
Sigmund Freud]

18 dicembre 2009

L’inquieto vivere segreto – segnalazione sul Corriere Nazionale del 13.12.

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 11:22

“L’inquieto vivere segreto” di Franz Krauspenhaar (ed. Transeuropa). Un bellissimo romanzo. Un anziano scrittore di origine tedesca è alla ricerca della moglie scomparsa. Pensa sia stata uccisa dal figlio. L’uomo finirà in Germania, nella sua città natale, dove scoprirà una verità amarissima e sconcertante. Ancora una volta Krauspenhaar ha fatto centro.

15 dicembre 2009

Il volo di Giuseppe Pinelli su NI

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 13:09

greu

Oggi su Nazione Indiana un mio breve racconto sulla morte (assassinio) di Giuseppe Pinelli. A 40 anni dal tragico fatto.

[Qui il pezzo.Immagine: FK- Greu.]

12 dicembre 2009

Anniversario

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 09:22

era mio padrefoto austriaca

Vent’anni fa è morto mio padre. Più che morto fu tot, gestorben. Nella svizzera terra brulla. Due cose sicure io so, da mille anni. Mio fratello è sterile da nato, dunque io non sarò mai zio. E poi so che morirò anch’io. Anniversario davanti a Lilì Marlene, cantata da Marlene, la bomba berlinese, con fosforo americano. Così come la dedicassi al vecchio, e poi, poi, col tradimento, scendono due fili liquidi dagli occhi, cose come le lacrime, poche, non d’impegno. Un’altra cosa è sicura, che piango solo pochissime volte, sempre agli anniversari, mai davanti a cio’ che commuove la gente, come morte, povertà, l’amore di cinema e tivù. I bambini mi lasciano ormai indifferente, quasi catatonico, distonico anzi al loro venire al mondo, oggetti di culto, di violenze, di misurazione dell’ego di genitori in cerca del giocattolo. Vent’anni fa è morto mio padre, e mi sembra cosa di ieri, mi sembra cosa di ieri quel dolore che mi spaccava in due morse tangenti, arrotate, a spada tratta; una parte rimase viva, l’altra morì con lui. E rivisse solo molto tempo dopo, nello sforzo di superare, e oltrepassare la nostra stessa vita, questo groviglio di cotone e lana, per stare freschi d’estate, e negli inverni coprirsi dal freddo.

[Immagine: FK – Era mio padre, foto austriaca – 1974-2008]

9 dicembre 2009

Piccola storia di L’inquieto vivere segreto.

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 11:33

70_inquieto_cover_sito

L’ho cominciato nel 1999, a 39 anni. Nel 2000 constava di 250 pagine scritte fittamente a macchina. Ebbi il primo pc nel 2001. Il primo titolo di lavorazione fu “Gli spiccioli dei Frank“. Seguito da “Spiccioli“. Per anni ne aumentai la massa come se fosse un coacervo di muscoli da palestra pesante. Ricopiai tutto su pc. Era come un blob che si gonfiava a dismisura, un soufflè narrativo pieno di digressioni a volte assurde, pippe mentali terrificanti, giochi logici e illogici. Lo scrittore Arno Frank, poi Franz Frank, poi Franz Werner, poi Franco Frank si scriveva continuamente addosso, tra riesumazioni di morti, di rancori vivissimi, una vita familiare allo sbando, ricordi di giovinezza. Alla fine il nome sparì, lo scrittore non ebbe più nome, e sparì anche il racconto in prima persona. (more…)

Older Posts »

Powered by WordPress