The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

28 aprile 2006

A MONTECARLO

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 18:12

di Giovanni Choukhadarian

(Torna la rubrica “5 righe di passione”, tenuta dal critico Giovanni Choukhadarian. Recensioni, storie di vita, sos, segnali di fumo e segnalazioni d’arrosto in sole 5 righe. Un esercizio di stile e di sintesi.
Stavolta, in esclusiva per voi, uno scorcio di lusso, un dialogo pieno di significati, un intenso momento vissuto dall’autore nientepopodimeno che a Montecarlo. Buona lettura. F.K.)

Esterno notte, dentro un Mercedes 500 EVO blu metallizzato, a Montecarlo, davanti allo Yacht Club: “T’è capì, Giôann? Questo, il principe, vuole più trasparenza. Ma speriamo di no, figa. Noi abbiamo le nostre 4, 5 società off shore, giusto? E certo: ci servono per pagarci gli uffici, gli affitti e quelle quattro stronze delle impiegate. Guarda un po’: la trasparenza, dice lui. Ma mùchela lì, sü!”

Un grande finale

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 07:34

di Franz Krauspenhaar
1965_Par_un_beau_matin_d_ete.jpgSi conosce spesso il valore di una cosa partendo dalla sua fine. E se la fine è lieta, si potrà magari serbare l’illusione, viceversa, che sarà stato lieto anche tutto il resto, il precedente. Non è questione di happy ending o di un finale truce. Sappiamo bene che ce ne sono anche d’intermedi, spazi ad ante spalancate sul cielo di un finale aperto. Spesso sono questi, quelli aperti, i finali più interessanti e anche più realistici, poiché nella vita reale (compresa quella dell’immaginazione) non esiste in fin dei conti una vera chiusura di nulla, specialmente se, nella speranzosa immaginazione di molti che diventa a volte fortunata fede, al di là c’è per noi un dio in eterno accoglimento. Ma ce ne sono tanti anche di chiusi, di finali, anzi di sprangati; alcuni addirittura memorabili.
(more…)

26 aprile 2006

COSE VISTE

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 12:15

di Girolamo Lazoppina

Scriveva con buona ragione Ugo Ojetti che gli italiani sono un popolo di contemporanei, senza antenati né posteri, perché senza memoria. Ed infatti l’atavico oblio in cui irrimediabilmente cadono i nostri scrittori più illustri, non appena trapassano a miglior vita, mi ha da sempre indotto a far mia questa riflessione.
(more…)

21 aprile 2006

LA LOTTA DI FRITZ

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 13:48

“Credo di poter dire che il tema centrale di tutta la mia opera sia la lotta che un individuo conduce contro quello che i Greci e i Romani chiamavano Destino, e che assume nei miei film la forma di una potenza reale, dittatura totalitaria, legge biologica o sindacato del crimine. Si tratta di salvaguardare l’anima individuale, ed è importante combattere per questo, pur sapendo che la partita è persa.”

(Fritz Lang)

18 aprile 2006

1976-2006, TRENT’ANNI DI PUNK

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 16:42

di Mauro Baldrati

Possiamo stabilire la data di nascita del punk? Come tendenza forse no, almeno non esattamente: troviamo tracce dei primi gruppi, ancora scarsamente caratterizzati, agli inizi degli anni Settanta, soprattutto in America. Nascono come reazione allo strapotere delle case discografiche che hanno ormai fagocitato tutta la creatività del decennio precedente. Poche case hanno in mano tutto: la produzione, la distribuzione, persino la fabbricazione dei supporti in vinile. Tutto è sotto controllo, tutto è pianificato: gli accessi alle radio, alle riviste, e chi vuole suonare deve adeguarsi, o tacere.

(more…)

16 aprile 2006

CARO BERLUSCONI

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 16:02

di Cristiano Malgioglio

(Per festeggiare la sconfitta alle elezioni della Cdl e specificatamente di Silvio Berlusconi, offro alla gentile clientela dell’Agenzia il testo di grande pregnanza e significato di una canzone del cantautore e presentatore siciliano dedicata al grande statista. Buona lettura.F.K.)

Caro Berlusconi, vorrei una soluzione
che sia quella iniziale, che mi dia una svolta.

Caro Berlusconi, se solo mi notasse
sarei il più bel volto internazionale.

Lei potente, io niente
eroe di mamma mia solamente e e…

(more…)

15 aprile 2006

THE POWER OF LOVE…

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 15:37

“La coscienza segreta del potere piace inesprimibilmente di più del dominio aperto.”

(Dostoevkskij)

14 aprile 2006

TRAM-TRIS

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 11:48

di Giancarlo Tramutoli

*
Tramutandomi e ammutolendo
tormentandomi in un tram
tramortito tra una morte
e l’altra
torturato dall’idea del morire
mi faccio un altro campari.

(more…)

12 aprile 2006

MODESTA CRONACA-SOGNO DEI FUNERALI DI MARIO LUZI (In sedici parti)

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 22:41

di Stefania Bufano

(A poco più di un anno dalla scomparsa del poeta Mario Luzi ricevo e pubblico questo racconto-cronaca. Buona lettura. F.K.)

***

Come sta, Maestro? Che fa, qualche restauro, gli esercizi come vanno?
(…)
Ah, ma un n’avea detto che di violini un n’avrebbe più fatti?
(…)
Ah, ho capito… Senta me: e pensavo di passare oggi a riportarle il libro. È solo che vo al funerale di Luzi (viene anche Ciampi, lo sa?).
(…)
E fa bene, sì. Pensi che ieri al TG1 gli hanno dato la notizia così, come se fosse morto un cane o un dirigente dei loro, della RAI, sì, a volte e lo fanno; sa, come quando mandano sul video una cartolina triste, intanto i’ giornalista diceva du’ paroline…: “È morto i’ Senatore, avea novant’anni”. Fine.
(…)

(more…)

11 aprile 2006

IL PARENTE

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 15:34

Lo scrittore Massimiliano Parente, sul Domenicale di domenica 9 aprile, recensendo Best Off 2006 edito da Minimum Fax e curato da Giulio Mozzi e nel quale è presente un mio pezzo sulla letteratura cosiddetta popolare uscito in un primo tempo su Nazione Indiana, così ad un dato punto del suo articolo scrive, riferendosi a me e al mio pezzo:
“Comunque sia, andando avanti, c’è tale Franz Krauspenhaar, il cui nome incute soggezione almeno prima di leggere quello che scrive, che dice “il discorso è che secondo me non esistono più i generi in letteratura. Forse, azzardo, non sono mai esistiti”, e in effetti azzarda. Il concetto, non fosse chiaro, è questo: “la letteratura a mio avviso è soltanto un genere artistico. Come il cinema”. I due articoli sono leggibili su Vibrisse.

(more…)

Older Posts »

Powered by WordPress